Prodotto

L’antico manoscritto proposto in questo libro, è una flebile voce
che ci giunge dal passato; ci racconta le mirabolanti imprese dei
Paladini di Francia, di esecrande azioni di Mori infedeli, di Carlo
Imperatore impegnato nella difesa della cristianità, di conversioni
tribolate, di follie e di amori. Su tutti una voce narrante, quella
del Cantor di Rinaldo, e un proscenio, il Molo di Napoli (poi l’Arco
della Neve). …Il segaligno declamatore, circondato da una torma
di popolani vestiti di stracci - sfaccendati, vastasi, scugnizzi, servette
- ha in una mano una bacchetta che solo in apparenza è
tale, mentre ha l’animo della Durlindana, e un logoro brogliaccio
che gli serve da “suggeritore”, mentre una mimica ispirata aiuta
a compiere il miracolo.
Una partigianeria sfegatata portava i singoli - non a caso definiti
Patuti - ad immedesimarsi nel personaggio amato, con il rischio
che le zuffe letterarie prendessero corpo anche nel mondo
reale, portando a scontri, coltello alla mano, per motivi razionalmente
inspiegabili. In questi fogli c’è un mondo scomparso duecento
anni or sono, al quale guardiamo con la nostalgia riservata
a un bene prezioso, perso, ormai per sempre.

Il Paladino Orlando e il Cantor di Rinaldo al molo - N.N.

€ 21,50Prezzo
    Stamperia
    del Valentino

    ©2019 by Stamperiadelvalentino. 

    Seguici

    • Facebook - Grey Circle
    • Instagram - Grey Circle
    • Twitter - Grey Circle